Wesely2
Wesely2

Michael Wesely e l’arte dell’attesa

Chiudiamo per un attimo gli occhi e torniamo indietro di una ventina d’anni, rallentiamo, torniamo a quando la fotografia era caratterizzata da rullini, banchi ottici, acidi e ore in camera oscura.
Dimentichiamoci per un attimo la fotografia digitale, che anche grazie ai costi più contenuti delle Reflex e perfino degli smartphone, ha reso possibile la realizzazione di immagini accattivanti e immediate.

Oggi parliamo di Michael Wesely  uno di quei fotografi “vecchio stile” che però, prima di entrare in camera oscura per le sue foto ha voluto aspettare ben 3 anni di lunga esposizione per ogni singolo scatto.
Nelle foto di Wesely il presente e il passato si ricongiungono per dare vita a forme nuove, in un solo scatto è stato capace di racchiudere la costruzione di interi edifici di New York come il Museum of Modern Art (MoMA) o la capitale del Brasile.
E sempre utilizzando la speciale macchina fotografica a foro stenopeico da lui costruita è anche riuscito a “documentare” la ricostruzione di Berlino dopo la caduta del Muro.
Guardando le sue foto è impossibile non pensare che la sua “attesa” non sia stata ripagata dall’incredibile bellezza dei suoi scatti.

Wesely6

Wesely4

Wesely3

Wesely1

Wesely2

Wesely5

Stefania Ronzano

Stefania Ronzano

Stefania è nata e cresciuta in una ridente cittadina pugliese e dal 2002 vive e lavora a Roma.
Dopo una Laurea in comunicazione e diversi "stage" in agenzie di comunicazione e simili, dal 2012 lavora per il no-profit con l'arduo compito di raccogliere soldi.
Ama le parole e il perfetto gioco di chiaroscuri che si innescano su di un foglio bianco alla fine di ogni storia.
Stefania Ronzano

Ultimi articoli di Stefania Ronzano Vedi tutti