Spectre0
Spectre0

UI Design realizzato per 007 Spectre

Sicuramente un po’ tutti saranno d’accordo con me nel pensare che uno dei punti di forza della serie cinematografica di James Bond sono gli innumerevoli gadget utilizzati dall’agente 007.
Nel corso delle 24 pellicole prodotte sin dal 1962, i produttori hanno sempre cercato di stupirci dotando James Bond e i villains di turno con gadget futuristici, come anche in questo recente Spectre.
Quest’ultima pellicola, nonostante gli ottimi incassi internazionali, è stato stroncata dalla critica americana che è arrivata  a definirlo il “peggior film di 007 degli ultimi trent’anni”. Potrà pure essere così, ma sicuramente almeno 23 scene del film sono assolutamente da vedere, ovvero quelle con all’interno le animazioni in motion graphic delle interfacce realizzate dallo studio Rushes MGFX. 13 mesi di lavoro per dare un tocco maggiore di credibilità ai gadget e ai software presenti all’interno del film.


Grafiche minimali che compongono interfacce estremamente complesse con innumerevoli elementi in movimento per dare una parvenza di futuro inarrivabile ma, come spesso è accaduto per i vecchi film della serie, in realtà è quasi dietro l’angolo.
Qui di seguito una numerosa galleria di screenshot per apprezare maggiormente i vari dettagli grafici che compongono le intefacce grafiche realizzate dallo studio Rushes MGFX, alternate da alcuni fotogrammi del film che mostrano gli attimi in cui questi appaiono all’interno della pellicola 007 Spectre.

Spectre01

Spectre02

Spectre03

Spectre04

Spectre05

Spectre06

Spectre07

Spectre08

Spectre09

Spectre10

Spectre11

Spectre12

Spectre13

Spectre14

Spectre15

Spectre16

Spectre17

 

Alessio Nunzi

Alessio Nunzi

Alessio Nunzi è nato a Roma dove vive e lavora.
Dal 2002 lavora nel mondo delle arti visive crescendo professionalmente come graphic designer, art director e illustratore.
Il suo interesse per le nuove tecnologie lo porta ad occuparsi anche di web, progettando e realizzando siti e materiali grafici per i social media, sviluppando strategie di comunicazione online.
www.dral.net
Alessio Nunzi