camera
camera
Tecnica:

Wayne Martin Belger

Wayne Martin Belger è un fotografo, ma con una peculiarità che lo distingue da molti dei suoi colleghi: questo autore infatti, per ogni sua serie fotografica, costruisce una fotocamera con foro stenopeico (pinhole) e la utilizza per realizzare la sua idea. Le sue macchine, oltre a possedere caratteristiche differenti l’una dall’altra, sono delle vere e proprie opere d’arte, che ricordano lontanamente uno stile steampunk. Non a caso vengono esposte insieme alle sue fotografie, evidenziando così quel legame artista-artigiano che spesso non è presente in altri autori.

WEB: www.boyofblue.com

Daniele Cascone

Daniele Cascone (Ragusa, 1977) inizia il suo percorso artistico nel 2001, incuriosito dalle nuove potenzialità della digital art. Sperimenta parecchio, mescolando le tecniche digitali con gli strumenti più tradizionali. Si interessa anche di fotografia, di stop-motion e di video.
La sua attività lo porta a fondare diversi progetti sulle arti visive, tra cui il web magazine «Brain Twisting». Contemporaneamente, inizia a esporre sia in Italia che all’estero e i suoi lavori sono presenti su numerose pubblicazioni di settore.
Alla fine del 2008 il mezzo fotografico diventa predominante nella sua ricerca artistica, per la quale si avvale dei set in studio dove poter mettere in scena le situazioni che caratterizzano le sue opere. La sua è una costante ricerca di un equilibrio tra impulso creativo e tecnica di esecuzione, necessario per esplorare temi come l’uomo, l’esistenza, il subconscio e il simbolismo.

Ultimi articoli di Daniele Cascone Vedi tutti